Molti sanno che Leonardo Pisano, detto Fibonacci, ha detto parole sagge sui conigli, i numeri che portano il suo nome (1, 1, 2, 3, 5, 8, 13 …), la sezione aurea, la partita doppia, lo zero (che probabilmente ha introdotto in Europa).

Alcuni sanno che la sua opera è il Liber Abaci.

Pochi sanno che nel Liber Abaci, oltre al famoso problema di conigli che si accoppiano e formano una colonia sempre più numerosa, ce ne sono tanti altri che possono aprire interessantissime discussioni.

Nando Geronimi ne ha fatto un’attenta lettura e ha tratto dal Liber Abaci i suoi Giochi matematici del medioevo (Bruno Mondadori 2006).

Ve ne do un unico assaggio col problema delle formiche che trovate a pagina 25.

Due formiche si trovano alla distanza di 100 passi l’una dall’altra. Si mettono in moto, camminando verso un punto comune. Ogni giorno, la prima avanza di 1/3 di passo e poi indietreggia di 1/4 di passo; la seconda dapprima avanza di 1/5 di passo, poi indietreggia di 1/6 di passo. Dopo quanti giorni le due formiche si incontreranno?